TERAPIA NUTRIZIONALE

La Nutrizione è l’insieme dei processi grazie ai quali l’organismo riceve e trasforma i nutrienti contenuti negli alimenti. Diverso dal concetto di Alimentazione che esprime la forma e le modalità con cui vengono forniti all’organismo umano i nutrienti.
La Nutrizione ha tre obiettivi fondamentali:
– Soddisfare le necessità energetiche dell’organismo per poter compiere i processi vitali (tutti richiedono energia)
– Soddisfare le necessità di accrescimento e permettere il mantenimento delle strutture già esistenti.
– Ottimizzare i processi che richiedono energia o formazione e mantenimento delle strutture  organiche del corpo umano.

Per raggiungere gli obiettivi nutrizionali, nel modo migliore possibile, l’apporto di nutrienti deve essere tale che siano rispettate alcune premesse:
I nutrienti devono essere somministrati in quantità adeguate, senza che vi sia una carenza di nessun nutriente soprattutto di quelli considerati “essenziali”.
Allo stesso tempo si deve evitare l’eccesso di nutrienti, anche se l’organismo, entro certi limiti, reagisce meglio all’eccesso che al difetto.
Da un punto di vista delle necessità energetiche, si devono somministrare quantità di nutrienti energetici tali che permettano di mantenere un peso ottimale. Contribuisce a questo aspetto uno stile di vita attivo senza il quale è difficile mantenere un buon stato nutrizionale e, meglio ancora, un buon stato di salute.

Sempre più spesso  si parla  di dieta come necessità per migliorare la propria salute, per sentirsi meglio con se stessi per migliorare le proprie performances sportive.  Molto  spesso  purtroppo  la dieta  si affronta come una punizione con difficoltà a raggiungere un peso “ideale”  dopodiché in poche settimane si recuperano i kili  persi e si  ritorna al peso di partenza.
Una perdita di peso troppo rapida, oltre a essere rischiosa per la salute, è anche controproducente, in quanto  si favorisce la perdita soprattutto della massa magra e di conseguenza di quella muscolare .
La perdita della massa magra  diminuisce ulteriormente il metabolismo basale, ossia la capacità del nostro corpo di produrre energia  consumando i grassi con il risultato di un aumento della massa grassa. Un vero e proprio circolo vizioso dove alla fine si rischia pure di avere qualche kilo in più.

La terapia nutrizionale  corretta invece attraverso  uno studio personalizzato delle caratteristiche di ogni paziente, crea una dieta  “su misura” per ogni persona grazie ad alcune metodiche diagnostiche quali ad esempio la BIOIMPEDENZIOMETRIA e  la CALORIMETRIA.

La bioimpedenzometria ci permette di individuare i seguenti dati indispensabili per un corretto inquadramento nutrizionale:
Acqua Totale (intracellulare ed extracellulare)
Massa Magra
Massa Grassa
Massa muscolare
Metabolismo Basale
Angolo di Fase e indice di Benessere

Grazie all’analisi qualitativa e quantitativa della  massa corporea ognuno può ritrovare il peso ideale attraverso una dieta bilanciata, ma soprattutto monitorare nel tempo se la perdita di peso risulta essere una perdita di grasso anziché solo acqua o massa magra.

La calorimetria indiretta è un esame strumentale che misura il dispendio energetico a riposo (metabolismo basale), ovvero la quantità di calorie necessarie per lo svolgimento delle funzioni vitali.
 È indispensabile conoscere tale valore per impostare un piano dietetico mirato alle esigenze nutrizionali individuali. Una dieta “su misura” permette, oltre alla perdita di peso, una migliore e prolungata adesione al programma alimentare e una maggiore facilità nel mantenere i risultati raggiunti.
Non è opportuno, infatti, assumere una quota calorica al di sotto del proprio metabolismo basale poiché, in questa situazione, l’organismo mette in atto dei meccanismi di difesa, risparmiando sulla spesa energetica, (abbassando il metabolismo) e compromettendo la massa muscolare, che viene utilizzata come fonte energetica, provocando un calo di peso da malnutrizione.
 Per raggiungere un peso sano non si devono diminuire le calorie, ma combinare in maniera appropriata l’apporto di nutrienti e il consumo energetico giornaliero.

La terapia  nutrizionale tiene conto delle esigenze  e risulta  utile anche nei soggetti con frequenti disturbi digestivi, colon irritabile, stitichezza, allergie e\o intolleranze alimentari.